+39 0921-923-998 | +39 329 22 85 421 | info@culturforum.it | Culturforum

Metodo d’insegnamento

Metodo d'insegnamento di Italiano - Culturforum

IL NOSTRO APPROCCIO ALL’INSEGNAMENTO DELL’ITALIANO

Alla nostra scuola d’italiano a Cefalù, la lingua italiana non è solo un sistema di regole, ma uno strumento per comunicare, capire e esprimersi.

Per questo, al Culturforum parlerete italiano fin dalla prima lezione, guadagnando fiducia, imparando a padroneggiare la lingua e migliorando la vostra capacità di comprensione.
Imparerete come si parla l’italiano usato nella vita reale e nelle situazioni quotidiane, ma anche a conoscere gli italiani e il loro stile di vita, la cultura e le tradizioni.

Nei nostri corsi di italiano adottiamo un approccio globale che mira a coinvolgere attivamente lo studente rispettando il suo ritmo di apprendimento della lingua italiana.

Approccio globale significa

Immersione totale nella lingua e nella cultura del Paese, nei suoi colori, sapori, odori e nelle sue singolarità

Prendere in considerazione e favorire i diversi stili di apprendimento, attivando ogni volta un diverso canale percettivo e un diverso tipo di attenzione ai bisogni dei partecipanti

Trattare lessico e grammatica come categorie strettamente connesse, in contrapposizione a qualunque visione che vede conversazione e grammatica come elementi della lingua da trattare separatamente

Sfidare lo studente a collaborare attivamente sfruttando le sue capacità di intuizione e deduzione permettedogli di sviluppare le abilità che gli sono necessarie mettendole immediatamente in uso

Trattare la lingua come un sistema organico, disegnando percorsi di studio che tengano conto della pluralità degli elementi che ogni volta entrano in gioco nella comunicazione (aspetti morfologici e sintattici, ma anche pragmatici, conversazionali, lessicali, socioculturali, interculturali)

Considerare lo studente come il protagonista del processo di apprendimento, coinvolgendolo in prima persona nel ruolo di ricercatore/esploratore e di costruttore attivo del proprio sapere

Dare allo studente e all’insegnante la gioia e il piacere di un vero scambio interculturale

Il successo nello studio di una lingua non dipende solamente dall’abilità dell’insegnante e dalla predisposizione dello studente, bisogna invece prendere in considerazione tre variabili:

  • profilo dello studente: chi sono gli studenti che frequentano il nostro corso d’italiano? Quali sono le loro esperienze passate e quali sono le loro competenze?
  • bisogni reali dei partecipanti: quali i punti forti e le loro debolezze? Quali sono le abilità da sviluppare?
  • materiali e metodo da usare: come costruire il corso in modo da rispondere alle reali esigenze del gruppo?

E’ per questo che per i nostri corsi abbiamo scelto una struttura flessibile: l’ organizzazione del corso e la scelta dei materiali da usare tiene conto di queste variabili per rispondere al meglio alle esigenze dei diversi gruppi e dei singoli all’interno del gruppo.